Infiltrazioni intrarticolari

Le Infiltrazioni intrarticolari consistono in un trattamento infiltrativo locale articolare e periarticolare impiegato nella terapia antalgica dei processi infiammatori acuti (con dolore e limitazione funzionale) causati da patologie osteo-muscolari.

Le più comuni patologie di impiego di tale terapia sono artrosi, artriti (non infettive), tendiniti, tenosinoviti, borsiti, fibrositi e fibromialgie.

Inizialmente gli unici farmaci usati nelle infiltrazioni articolari erano i cortisonici, oggi vengono impiegati anche acido ialuronico, ossigeno ozono e farmaci omotossicologici (omeopatici).

La corretta esecuzione di una infiltrazione richiede una perfetta conoscenza dell’anatomia (osteo-articolare, peri-articolare e dei tessuti molli) associata ad una buona manualità e al corretto posizionamento del paziente.

Una volta posizionato l’ago all’interno dell’articolazione, prima di iniettare il farmaco, occorre aspirare, se presente, il liquido articolare prodotto dell’infiammazione.